Torna alla home page di Viva sposi, il portale del matrimonio    

 
 Nozze e documenti
 Matrimonio Civile
 Corso Prematrimoniale
  Organizza le Nozze
 Invito al matrimonio
 Le Partecipazioni
 Libretti per la messa
  Costi del matrimonio
 Damigelle e paggettii
 Bouquet della Sposa
 Fiori per le nozze
 Le Bomboniere
 Il vestito da Sposa
  Accessori Sposa
 Il trucco per la sposa
 Acconciatura
  Le Fedi per gli sposi
  Ingresso in chiesa
  Wedding Planner
 Scegli la Villa
 Frasi di Auguri
  Aforismi D'Amore
  Auto per le nozze
  Album fotografico
  Filmino degli sposi
  Musica per gli sposi
  Galateo Matrimonio
  Fiere del Settore
  Serenata alla sposa
  Il Lancio del riso
  Viaggio di Nozze
  Riviste per la sposa
  Anniversari di matrimonio
  Collezione Sposa 2011
 Proposta di matrimonio
 Guestbook Matrimonio
 Tableau Matrimonio
 Scherzi agli sposi
 News e gossip
 Film sul matrimonio

 

 


Operatori del settore Matrimonio  
Segnala Azienda
 Campania
 Emilia Romagna
 Lazio
 Lombardia
 Marche
 Piemonte
 Toscana
 Umbria
 

 Il matrimonio ed i documenti da produrre

Nel nostro ordinamento giuridico sono previsti tre tipi di matrimonio, ovvero il Matrimonio Civile, che viene celebrato davanti all'Ufficiale di stato civile in Comune, il Matrimonio Canonico, che viene celebrato in chiesa dal Ministro del culto cattolico, ed infine il Matrimonio Concordatario, che prevede la trascrizione nei registri di stato civile e la celebrazione in chiesa.

I Documenti necessari per il matrimonio civile

La formalità preliminari da svolgere per contrarre matrimonio civile prevede che uno dei due futuri sposi si rechi all'ufficio di Stato Civile del Comune di residenza, per firmare un documento dove risultano i dati anagrafici degli sposi e per fissare un appuntamento per la promessa di matrimonio. 
In seguito sarà l'ufficio comunale a produrre tutta la documentazione necessaria, dopo di che contatterà personalmente i futuri sposi per fissare con loro la data del giuramento di matrimonio.
A questo punto tutto è pronto per il Consenso, dove sarà necessaria la presenza di un testimone e di un genitore degli sposi, in assenza del genitore occorre una copia integrale dell'atto di nascita rilasciata dal comune di nascita. Il testimone può essere anche lo stesso che successivamente presenzierà al matrimonio. Effettuato il consenso, gli uffici comunali provvedono alle pubblicazioni di matrimonio, che sono esposte per 8 giorni all'esterno della Casa Comunale del Comune di residenza, dopodichè otterranno il nulla osta al matrimonio, semprechè non pervengano opposizioni. La pubblicazione infatti serve a rendere noto ai cittadini le generalità dei futuri sposi e che questi intendono contrarre matrimonio: alla pubblicazione chiunque abbia interesse, può proporre opposizione.


I Documenti necessari per il matrimonio in chiesa

Se si vuole sposarsi in chiesa, gli sposi devono procurarsi, oltre ai documenti che servono per il matrimonio civile, anche i seguenti documenti:

Il Certificato di Battesimo, che va richiesto nella parrocchia in cui è avvenuto il battesimo.

Il certificato di Cresima, nel caso in cui sul certificato di battesimo non venga riportata anche la data della cresima.
Se non si è cresimati, occorre ricevere questo sacramento necessariamente prima del matrimonio

Il certificato di stato libero occorre se uno degli sposi o ambedue, dopo il compimento del 16° anno di età, abbiano vissuto almeno un anno in una diocesi diversa da quella dell'attuale domicilio.

Certificato o attestato di frequenza al corso prematrimoniale: l'attestato garantisce l'avvenuta frequenza, da parte degli sposi, del corso pre-matrimoniale che si svolge con modalità e frequenza diverse a discrezione delle varie parrocchie.
Ottenuti tutti i documenti, i fidanzati devono presentarsi alla chiesa scelta per le nozze.
Il parroco stabilirà una serie d'incontri per la preparazione al matrimonio e per dichiarare il suo consenso alle nozze.
Dopo tale colloquio verranno affisse le pubblicazioni religiose che dovranno
essere visibili per otto giorni presso la chiesa dove saranno celebrate le nozze. 

Per sposarsi in una chiesa diversa da quella degli sposi occorre il nullaosta ecclesiastico da richiedere al Vicariato.

Approfondimenti: Il Matrimonio Civile

-

Viva Sposi Tutto sul matrimonio perfetto 2006@ 2015 per informazioni info@vivasposi.com
Testi originali protetti dal diritto d'autore, ogni abuso verrà perseguito legalmente