Torna alla home page di Viva sposi, il portale del matrimonio    

 
 Nozze e documenti
 Matrimonio Civile
 Corso Prematrimoniale
  Organizza le Nozze
 Invito al matrimonio
 Le Partecipazioni
 Libretti per la messa
  Costi del matrimonio
 Damigelle e paggettii
 Bouquet della Sposa
 Fiori per le nozze
 Le Bomboniere
 Il vestito da Sposa
  Accessori Sposa
 Il trucco per la sposa
 Acconciatura
  Le Fedi per gli sposi
  Ingresso in chiesa
  Wedding Planner
 Scegli la Villa
 Frasi di Auguri
  Aforismi D'Amore
  Auto per le nozze
  Album fotografico
  Filmino degli sposi
  Musica per gli sposi
  Galateo Matrimonio
  Fiere del Settore
  Serenata alla sposa
  Il Lancio del riso
  Viaggio di Nozze
  Riviste per la sposa
  Anniversari di matrimonio
  Collezione Sposa 2011
 Proposta di matrimonio
 Guestbook Matrimonio
 Tableau Matrimonio
 Scherzi agli sposi
 News e gossip
 Film sul matrimonio

 

 


Operatori del settore Matrimonio  
Segnala Azienda
 Campania
 Emilia Romagna
 Lazio
 Lombardia
 Marche
 Piemonte
 Toscana
 Umbria
 

 Le partecipazioni del matrimonio

Come per gli inviti al matrimonio una piccola premessa è d'obbligo, la distinzione tra invito e partecipazione di nozze. Con il primo si invita un parente o amico alla cerimonia completa, ovvero dalla celebrazione del matrimonio ( in chiesa o al comune che sia ) fino al classico banchetto di nozze o rinfresco, mentre la partecipazione serve più che altro a notiziare un conoscente che ci stiamo per sposare. Quindi chi riceve solo la partecipazione, potrà assistere alla cerimonia in chiesa ma non si ritenga invitato al successivo ricevimento.

Di solito la partecipazione viene inviata anche a chi si invia l'invito, ma secondo noi le due cose devono rimanere differenti per non creare confusione per chi le riceve, una cosa è l'invito, altro è la partecipazione. In pratica la partecipazione serve appunto ad annunciare che due persone si sposano, di solito lo fanno i genitori degli sposi che annunciano ad amici e conoscenti che i figli si sposano. Qui sotto vediamo un esempio di partecipazione di nozze inviata dai genitori ad un conoscente:


un esempio di partecipazione di matrimonio

L'esempio è ben chiaro: le due famiglie degli sposi realizzano i biglietti di partecipazione di matrimonio dei loro figli, che invieranno ad amici e conoscenti per rappresentare che i loro figli si sposano. Chi riceverà la partecipazione potrà, se vorrà, assistere alla funzione religiosa oppure inviare un regalo agli sposi presso l'abitazione dei genitori degli sposi. E' bene inviare la partecipazione ad ogni persona che ha contatti con la nostra famiglia e che non sarà invitata al matrimonio, e' poco elegante magari ricevere un regalo da una persona alla quale non è stata spedita la partecipazione. 

E' bene inviare le partecipazioni almeno un mese prima del matrimonio, due mesi se vengono inviate all'esterno, potrebbe essere sgradevole ricevere la partecipazione a nozze già avvenute.

articoli correlati invito di matrimonio

-

Viva Sposi Tutto sul matrimonio perfetto 2006@ 2015 per informazioni info@vivasposi.com
Testi originali protetti dal diritto d'autore, ogni abuso verrà perseguito legalmente